Pelle sensibile: cosa fare? – La mia esperienza, tips e skin care routine

Parlare di pelle sensibile e reattiva per me é un tasto un po’ dolente: ho sempre usato prodotti economici e non é mai successo nulla; la volta che decido di usare dei cosmetici di fascia alta, eccallá: viso macchiato, secchezza estrema, prurito.

Quello che mi ha sconcertata é che non é stata nemmeno individuata la causa!

Tuttavia credo che la mia esperienza possa essere d’aiuto per qualcun’altr*: dopotutto, chi non sbircia su Google prima di andare dal dottore?

Cosa NON fare con la pelle SENSIBILE e REATTIVA

🤦‍♀️ SPALMARE QUELLO CHE CAPITA SUL VISO(vale anche per chi non ha la pelle problematica!). 

Prima di acquistare un prodotto(che sia make-up o skin-care), sarebbe piú sicuro effettuare un patch-test: si applica una piccola-ma-non-troppo quantità nella piega interna dell’avambraccio e si lascia agire per almeno 72 h.

Se non si notano rossori, non prude ecc il prodotto va bene. Se invece senti in poco tempo qualche fastidio, lava subito la zona per rimuoverne qualsiasi traccia e lascia perdere quello che volevi acquistare!

Per effettuare il patch-test puoi seguire questa guida: é molto chiara, sono sicura che non sbaglierai!

🤦‍♀️ USARE PRODOTTI A BASE DI ACIDO GLICOLICO E ESPORRE LA PELLE AL SOLE.

Fa male e macchia IRREVERSIBILMENTE LA PELLE. Non vale nemmeno mettere un SPF.

Inoltre, essendo un prodotto schiarente e esfoliante, potrebbe risultare un po’ aggressivo, soprattutto per una pelle giá sensibilizzata.

🤦‍♀️ NON USARE LA PROTEZIONE SOLARE.

Ahi, cattiva abitudine! Giá da Marzo é fondamentale applicare un SPF alto(e guai chi dice che con la protezione non ci si abbronza, é una credenza popolare!L’abbronzatura é piú graduale e SANA!).

🤦‍♀️ USARE PRODOTTI AGGRESSIVI.

Ad esempio, detergenti con tensioattivi, spazzole esfolianti o scrub.

Arriviamo quindi a…

Cosa FARE per trattare al meglio la tua pelle

ANDARE DAL DERMATOLOGO.

In questo modo, fará una diagnosi della situazione e ti consiglierá al meglio sul cosa fare. Potrebbe anche farti la richiesta del patch-test per capire a cosa sei allergic*.

Il patch-test dura circa tre/quattro giorni: il primo giorno si applicano i pads con le sostanze. Dopo qualche giorno si torna per individuare quali hanno dato riscontro e ti scrivono sulla schiena con un pennarello; il giorno seguente c’é la lettura finale.

Si consiglia di norma di eseguire il test in inverno, poiché con il sudore potrebbe staccarsi lo scotch dei cerotti. Inoltre non si potranno fare alcuni movimenti per lo stesso motivo.

EVITARE I PRODOTTI CON PARABENISILICONI,PROFUMI(anche se il patch-test non ha dato alcun risultato).

Non so cosa sia meglio, avere un’allergia o meno; nel mio caso non é stato riscontrato nulla e da allora uso prodotti senza schifezze dentro.

Nell’attesa dei risultati, mi é stata prescritta questa crema specifica che ho utilizzato specialmente in inverno perché grassa(ma ha funzionato benissimo!); la crema é “imbustata” in un involucro sterile all’interno del flacone, affinché non venga contaminata!

 LA ROCHE-POSAY TOLERIANE Ultra (40 ml)

La_Roche_Posay_Toleriane_Ultra_Fluid_40ml_1420802876_main
Toleriane Ultra Fluide 0%

Dal loro sito web:

PROPRIETÀ

Pelle ultra-sensibile o allergica.
Trattamento quotidiano ultra-lenitivo che associa Neurosensine, potente attivo lenitivo che agisce sulla reattività cutanea, e acqua termale di La Roche-Posay, naturalmente addolcente e lenitiva.
Senza conservanti, senza parabeni, senza profumo, senza alcool, senza coloranti, senza lanolina.
Texture ricca e confortevole.
Adatto anche al contorno occhi. Non comedogeno.

Elevata tollerabilità. Testato su pelle allergica – Allergie da contatto. European standard series.
Nickel tested: concentrazione di Nickel inferiore alla soglia di reazione allergica sui soggetti sensibilizzati.

 

Se mi segui su Instagram, saprai anche che ho iniziato ad usare i prodotti bio: piú conosco la mia pelle, piú sto ottenendo dei buoni risultati.

ATTENZIONE: BIO,NATURALE ECC NON SIGNIFICA ANALLERGICO. POTREBBE VENIRTI UNA REAZIONE A QUALCHE ESTRATTO CHE NON CONOSCI!

LENIRE LA PELLE E DEDICARE UNA ADEGUATA SKIN-CARE.

  • Struccaggio e detersione delicata, ma efficacie.

Prediligere gli olii e burri struccanti che vanno a nutrire la pelle. Sono due passaggi differenti: il primo serve a sciogliere il make-up, il secondo step serve a rimuovere i residui e le impuritá. Puoi trovare una recensione di un burro struccante bio qui.

  • Lenire le pelle con prodotti calmanti.

Dopo la detersione e prima di applicare una buona crema, vaporizzo come tonico l’idrolato di Camomilla. Lo tampono con un dischetto e procedo con il resto.

View this post on Instagram

Buon Sabato bellezza! . . Sebbene sia un po’ ⛅️ da me ed io sia già al terzo ☕️ della mattinata, non posso dire di non essere felicia😊 . . Oggi(oltre che aver pubblicato su YT il GRWM dove uso la #cremavisobio #algamaris, il #darkcircleconcealer di @couleurcaramelitalia e il campione BB cream like a dream), pubblico delle info su questi due fantastici prodotti base bio(adatti per l’auto-produzione e non) de @la_saponaria. . 🌱 Il cocosilicone è una specie di olio secco che sostituisce l’effetto siliconico sintetico(come quelli dei cristalli liquidi per intenderci) e deriva dai grassi del cocco. . Si asciuga velocemente e ne basta davvero poco per le lunghezze: effetto wow con un prodotto naturale e biodegradabile ♻️ 🌱! . . 🌱 L’idrolato di camomilla è molto lenitivo. Si può usare al posto dell’acqua per diluire lo shampoo o messo in uno spruzzino come tonico “sfiammante”:pre crema viso/post detersione. . . Conoscevi questi “materiali”? Ce ne sono tantissimi, personalmente non vedo l’ora di provare l’acido ialuronico!!

A post shared by Gio Notabuono (@datewithaunicorn) on

A volte aggiungo una spruzzata di acqua termale per decongestionare gli occhi. 

Quest’ultima mi piace un sacco per ottenere una buona performance dal mio makeup(per fissarlo o per inumidire la blender).

Avéne Acqua Termale

acqua termale aven
Acqua termale spray Avène

 

USARE ACCESSORI ADEGUATI.

Se vuoi esfoliare la pelle in modo delicato puoi usare la spazzola per il viso.

No, non quella rotante in setole. Personalmente ho una di quelle della BRAUN(era nella confezione regalo con il silk’è’pil), ma se non ci sto attenta, gratta tantissimo la pelle e divento viola.

Ho deciso di investire su un Luna fofo della Foreo: é in silicone morbido antibatterico e collegandolo all’app dal tuo smartphone, farai l’analisi della pelle e la tua pulizia del viso personalizzata.

Se sei interessat*, seguimi su Instagram: ho intenzione di fare un video e un blog-post dettagliato!

(ULTIMO MA NON PER IMPORTANZA) USARE UN SPF ALTO

Utilizzare sempre un fattore di protezione quando si esce di casa.

Se vuoi alternare, puoi usare una crema a tuo piacere la sera e la mattina seguente usare la crema solare.

Quest’anno personalmente, ho scelto Alga Maris: é bio, senza profumo e formulato per pelli intolleranti. I filtri solari UVA/UVB sono minerali e viene utilizzata l’Alga Gorria come principio antiossidante. É idratante(all’interno c’é anche l’acqua maris) e vegan(confermatomi dalla bio-profumeria, l’acido stearico é di origine vegetale).

Ne ho parlato anche nel GRWM!

 

Tu quanto tempo dedichi alla tua pelle? Raccontami la tua skin-care routine(e non barare, dimmi se salti qualche passaggio!😂💕)!

A presto, Gio Notabuono • #datewithaunicorn

 

 

 

 

 

 

Annunci

TOP Marzo 2019: Skin-care routine viso con prodotti BIO e una crema al cocco per mani idratate e lisce come seta!

Eccoci qui per l’appuntamento dei faves del mese di Marzo 2019!

Pian piano sto testando nuovi prodotti(ovviamente acquistati full-size autonomamente😉) e sono abbastanza soddisfatta dei miei acquisti 😍💕 scopriamoli insieme!

Maschera viso peel-off – La Saponaria

Maschera viso PEEL-OFF La Saponaria
Maschera viso PEEL-OFF La Saponaria

Ho acquistato questa de “La Saponaria” perché la trovavo “pratica”(ovvero non termina dopo solo un utilizzo!) e adatta ad ogni esigenza: mischi polvere e acqua, se vuoi aggiungi qualche ingrediente per potenziarla et voilà! Ecco la tua maschera viso peel-off(per davvero!😍).

Maschera viso PEEL-OFF La Saponaria
Maschera viso PEEL-OFF La Saponaria

L’azienda consiglia di mischiare 15 gr con 45 ml d’acqua: la commessa della bio profumeria dove mi fornisco(se capiti a Grosseto, ti consiglio di passare assolutamente da Green Beauty Bioprofumeria! La proprietaria è molto gentile, informata e soprattutto tiene molto alla qualità dei prodotti che sceglie di avere in negozio!)mi ha invece detto che per un viso come il mio di usarne 10gr.

Ciononostante, ho dovuto ridurre la quantità della polvere a 6 gr e diminuire anche l’acqua(quella della bottiglia, poiché meno calcarea!).

Per una maschera idratante, ho aggiunto un cucchiaio di zucchero alla pappetta 😁

Sono 30 gr. per € 3,50 e dura per diverse applicazioni!

Stick contorno occhi – Bottega Verde

Stick contorno occhi Aloe Bottega Verde
Stick contorno occhi Aloe Bottega Verde

Fresco, leggero e trasparente. Lascia la pelle asciutta ma idratata. Lo consiglio specialmente per questa stagione e per l’Estate, sia per la freschezza sia perché funge molto bene da primer per il correttore😉

Non lo ricomprerei perché non è diventato un “mai più senza” ma non mi è nemmeno dispiaciuto usarlo 😁

Crema mani idratante e protettiva con estratto di Ibiscus e Mango – Viviverde Coop

Crema mani idratante ViviVerde COOP
Crema mani idratante ViviVerde COOP

Sono una persona molto particolare: uso molto le creme mani, amo che siano idratate, ma non mi piacciono che restino “unte”(o che ne percepisca soltanto la sensazione!).

In questi mesi ne ho provate tante, poiché quella “della vita” non veniva più prodotta(quella al miele di Bottega Verde), ma nessuna era all’altezza.

Poi ho provato lei 😍, idrata, non unge, ha un lieve profumo di cocco, è bio, non mi risulta che abbia ingredienti di origine animale, cruelty free e ha un INCI verde!💕💕💕💕💕

Inoltre, non ha nemmeno un costo eccessivo(tipo € 2,50 circa, forse anche meno!).

Crema mani idratante ViviVerde COOP INCI
Crema mani idratante ViviVerde COOP INCI

Nel caso avessi la curiosità di sapere quanto sia buono l’INCI di un determinato prodotto, ti consiglio vivamente di scaricare la app Greenity.

Burro struccante ai frutti rossi – Biofficina Toscana

Burro struccante ai frutti rossi Biofficina Toscana
Burro struccante ai frutti rossi Biofficina Toscana

Quando si parla di detersione, struccare il viso è uno degli step più importanti: in questo modo ci prendiamo cura della nostra pelle, evitiamo la proliferazione di batteri e quindi le insorgenze di imperfezioni(come i fastidiosi punti neri!).

Sebbene non sia il mio momento preferito, dopo anni e anni, mi sono resa conto che non potevo limitare questa fase all’uso di salviettine struccanti e acqua micellare(che non risciacquavo… !).

Perché ho deciso di cambiare prodotti e abitudini?

  1. le salviettine seppur di qualità, possono crearmi irritazioni e soprattutto non mi struccano bene le ciglia;
  2. l’acqua micellare non è altro che “latte detergente” alla quale si toglie la parte grassa, VA RISCIACQUATA COMUNQUE!;
  3. in entrambi i casi, producevo una quantità industriale di rifiuti non riciclabili(ho iniziato a notare alcune mie abitudini e cerco di correggerle per il mio piccolo contributo all’ambiente!♻🌳🌏);

Questo burro struccante ha una consistenza morbida: si applica sia su viso asciutto che inumidito per trasformarlo in un latte detergente.

Personalmente preferisco prima massaggiarlo su viso asciutto, affinché si trasformi in un olio per struccare bene le ciglia senza spezzarle(occhio a non frizionarle “violentemente”!).

Dopo aver sciolto completamente il make-up, inumidisco leggermente il viso per creare l’emulsione e rimuovere il tutto.

Il barattolo è da 150 ml per € 16,00 circa(non di più!).

Per prelevare la quantità giusta, consiglio di usare un cucchiaino piccolo o una spatolina  e di metterlo poco per volta.

Senza ombra di dubbio, è tra i miei “mai più senza“!!!!

Quali di questi prodotti possono interessarti? Ne hai provato qualcuno?

Come sempre, se hai qualche prodotto che ami da consigliarmi, scrivimelo qui sotto!!

A presto, Gio Notabuono · #datewithaunicorn

 

TOP Febbraio 2019: un gel per sopracciglia PERFETTE e una maschera BOMBA per capelli rovinati!

Buongiorno!

Come promesso(anche se con molta, molta calma 😁😂), sto programmando i blog post in uscita e pubblico via via quelli arretrati 😉 .

Vediamo together quali prodotti ho provato a Febbraio 2019!

Lasting Eyebrow GEL KIKO
Lasting Eyebrow GEL KIKO
Lasting Eyebrow GEL KIKO n.01
Lasting Eyebrow GEL KIKO n.01

La pomata per sopracciglia di KIKO è disponibile in sei colorazioni a € 7,99 per 5 g di prodotto e un PAO di 18 mesi. Ovviamente per me, ho scelto la nuance 01 Light blonde.

Mi piace molto la consistenza semi-cremosa che si asciuga velocemente e dura per ore ed ore, perfetta soprattutto per l’estate.

Gio Notabuono #datewithaunicorn
Make-up realizzato con lasting brow GEL KIKO N. 01 – Gio Notabuono #datewithaunicorn

 

Biocao balsamo labbra nutriente neutro La Saponaria
Biocao balsamo labbra nutriente neutro La Saponaria

Un’altra scoperta che mi ha cambiato the life in winter, è stato questo balsamo labbra bio totalmente vegan. Oltre a questo nutriente, vi sono altre due tipologie: vitaminico e protettivo.

Il prezzo è di € 4,00, praticamente lo stesso di Avène cold cream stick che usavo per labbra sensibili.

La Saponaria è un’azienda che produce a basso impatto ambientale, hand-made, bio e sostiene progetti sociali favorendo la sostenibilità agricola italiana.

Ti avevo recensito un altro loro prodotto qui-> TOP NOVEMBRE 2018: nuove scoperte BIO e fondi per un look.. fresh AWAKE!

La Saponaria è uno dei produttori che mi è entrato nel cuore e che ormai non posso più fare a meno❤ se ti interessa saperne di più, trovi info qui -> La Saponaria- Su di noi

 

Impacco capelli rinforzante con spirulina Gyada Cosmetics
Impacco capelli rinforzante con spirulina Gyada Cosmetics

Capelli fragili che si spezzano e doppie punte: chi non ne ha? La soluzione è sicuramente tagliarli poco a poco almeno ogni due mesi, magari con la luna nel segno della Vergine.

Ovviamente, curali come si deve a prescindere!

Da quando uso questo impacco, ho notato meno punti di rottura rispetto al mese precedente e sicuramente più forti.

Ho i capelli decolorati, quindi vedrò veri e propri cambiamenti dal momento in cui avrò eliminato totalmente la parte rovinata, ma ne sono comunque soddisfatta.

Al contrario di come dice l’azienda produttrice, applico la maschera DOPO aver lavato la chioma per massimo 25 minuti, ogni 15 giorni.

Questo perché se la si usa spesso(come tutte le maschere ricostruenti), il processo di ricostruzione capillare potrebbe indurire il fusto e il capello si spezzerebbe facilmente.

Per riconoscere la tipologia della maschera, bisogna leggere attentamente l’INCI e non affidarsi semplicemente alla scritta sulla confezione.

Ti lascio qui, il link per incominciare a prendere dimestichezza con il riconoscimento delle maschere 😉 Riconoscere le maschere secondo l’INCI- Progetto Rapunzel e ti ricordo che qui, trovi il blog post sulla cura dei capelli con la guida passo passo per farli crescere lunghi e sani ❤😍 Come curare i capelli per farli crescere sani

Hai mai provato questi prodotti? Quali sono i tuoi preferiti del mese? Sono proprio curiosa, aspetto un tuo commento!

A presto, Gio Notabuono • #datewithaunicorn

 

 

Come curare i capelli per farli crescere sani

Buon Venerdì ❤❤❤

Come avrai intuito, oggi voglio parlarti di una causa che mi sta molto a cuore(e a quello di tante altre ragazze): FAR CRESCERE I CAPELLI IN MODO SANO(e anche lunghi, please!).

Qual’è il segreto?

Ahimè, come tutte le cose, ci vuole costanza, volontà di cambiare e migliorare le abitudini, ma soprattutto una guida “sicura” che possa correggere il tiro.

No, non sto parlando di un aiuto proveniente dall’alto con tanto di illuminazione divina e canti angelici!

Girellando sul feed di Instagram, mi sono trovata a leggere i commenti sotto la foto dei bellissimi capelli di Cami Hawke: ed eccolo lì, il segno!

Una ragazza parlava di un progetto o meglio, un gruppo Facebook,il quale ha come obiettivo la cura dei capelli in modo naturale(bio, uso di maschere home-made e non,erbette ayuverdiche e tanto altro!): e come si chiamerà, secondo te?😁

Il Progetto Rapunzel ti suggerisce di disintossicare i capelli dai siliconi e dai prodotti non bio, di non usare piastre, tinture e trattamenti chimici e finalmente di curarli come davvero meritano.

A chi è abituat* ad usare tutto questo può inizialmente risultare molto impegnativo, ma basta guardare le tante foto delle Rapunzelle del gruppo per pensare subito che sia giunto il momento di cambiare rotta!

View this post on Instagram

🌺❤Prima&Dopo Serie #fuorilevostrechiome Link per partecipare: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1615670555151936&set=gm.1583782738310667&type=3&theater Grazie infinite alla nostra @Jess.apeiron che ci segue da ben 4 anni, quando i suoi capelli erano molto più secchi, crespi e rovinati da tinte chimiche per ottenere il rosso, inseguito, per riuscire ad eliminare la parte irrimediabilmente danneggiata ha dovuto tagliare molto! La sua Routine attuale consiste nel coccolare la sua chioma 2/3 volte a settimana (con programma Capillare personalizzato seguendo le esigenze dei propri capelli). 🌺❤ Grazie Infinite per la collaborazione CONTINUA COSÌ 💪🏻🌺❤ E voi?? Siete curiosi di sapere come ha fatto e quali rimedi ha utilizzato per raggiungere questo obiettivo? Seguiteci su: 🌺 blog https://progetto-rapunzel-italiano.blogspot.it/ 🌺 Gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/1325262177496059/ 🌺 Pagina Facebook https://www.facebook.com/progettorapunzelitalia/ 🌺 YouTube https://m.youtube.com/c/ProgettoRapunzel 🌺google+ https://plus.google.com/u/0/+ProgettoRapunzel #haircare#routine#natural#progettorapunzel#capelli#sani#forti#fuorilevostrechiome #capellicastani#followus#love#lovebio#hair#haircolor#beautiful#progettorapunzel3 #cronoprogrammacapillare #ecobio#homemade#progettorapunzelgrazie

A post shared by Progetto Rapunzel (@progettorapunzel3) on

Quali sono i primi passi da compiere?

  1. Seguire un CC(Cronogramma capillare): è un calendario basato su quanti lavaggi alla settimana fai(max 3, se sei abituat* a farne di più, vi sono i lavaggi alternativi) e allo stato dei capelli;
  2. Utilizzare esclusivamente prodotti certificati BIO, senza siliconi, parabeni e quant’altro!;
  3. Eseguire sempre gli step shampoo-maschera-balsamo-leave in;
  4. DILUIRE SEMPRE LO SHAMPOO(10 ml in 100 ml di acqua!);
  5. Abolire piastre, trattamenti chimici e fonti di calore eccessivi(il fohn va usato tiepido e alternandolo con aria fredda!);
  6. Usare spazzole e accessori che non strappino,spezzino in alcun modo il capello(questo vale anche per il fohn!);
  7. Prediligere un turbante in microfibra(o una maglietta di cotone) rispetto all’asciugamano classico;
  8. Iscriverti al gruppo, per avere il sostegno e i consigli di tutte quante❤(leggi assolutamente il regolamento!!!!);
  9. Non demordere se non vedi subito dei risultati: io ci ho messo due mesi per togliere l’effetto “stoppa” dai capelli, a causa di un sostegno. La strada è ancora lunga, ma sono orgogliosa di come sono adesso! 😍;
  10. Non pensare che usare il bio equivalga a dilapidare un patrimonio: sicuramente se ti appassiona un po’ ci spendi(come tutte le cose!), ma trovi valide alternative al supermercato. Inoltre, grazie alle Rapunzelle puoi usufruire degli sconti vari sui siti o nelle bio-profumerie convenzionate!

Non appena troverò le foto(sparse nel mio Iphone)del prima e del dopo, sarò felice di condividerle con te!

Come sempre, se avessi bisogno di chiarimenti, non esitare a contattarmi sui social o commentando sotto il post!

Ti auguro Buon Natale e serene festività!

Un grosso abbraccio, Gio Notabuono • #datewithaunicorn

TOP NOVEMBRE 2018: nuove scoperte BIO e fondi per un look.. fresh AWAKE!

Buon Martedì!

Oggi ti parlo dei prodotti top di Novembre 2018 e sono contentissima di averne provati di nuovi❤ (solitamente sono un po’ abitudinaria!).

Cosa mi ha fatto innamorare???? Scopriamolo!

Maschera IDRATANTE RINFRESCANTE ViviVerde COOP
Maschera IDRATANTE RINFRESCANTE ViviVerde COOP

Caldo, improvvisamente freddo: come ripeto sempre, lo sbalzo di temperature e il cambio delle abitudini peggiora lo stato di idratazione della pelle e dei capelli.

Importante è bere molta acqua, ma quando si necessita, dobbiamo provvedere a un trattamento extra.

Così ho provato la maschera viso ViviVerde COOP idratante con succo di aloe vera e biancospino da agricoltura biologica.

Si presenta con una consistenza bianca e gelatinosa: l’ho spalmata con un pennello piatto da fondotinta e ho insistito sui grumini per stenderla al meglio. Dieci minuti di posa e risciacquo.

Le maschere di questa tipologia non mi hanno mai fatto impazzire per la poca praticità rispetto a quelle di tessuto, ma l’ho trovata una bomba! Sono riuscita anche a farla prima di andare a lavoro e ho sentito un’enorme differenza sulla pelle!

Consiglio la rimozione con una spugnetta perché rimane una specie di “patina” gelatinosa non facile da rimuovere con i polpastrelli 😉

Due bustine da 7,5 ml per € 0,95, certificata NATRUE , senza oli minerali,siliconi e profumi sintetici, PEG-polimeri sintetici.

La Coop lotta contro la vivisezione👌

Bio Balsamo leave-in Moringa e lino- La Saponaria
Bio Balsamo leave-in Moringa e lino- La Saponaria

Immagina la situazione: estate torrida che danneggia di molto il capello.
A Luglio la prima permanente su capello parzialmente decolorato.
A Settembre ripresa di un balayage “sceso” troppo.

Ho iniziato a curare i capelli con prodotti bio,a fare uso di maschere con diverse proprietà in aggiunta di balsamo, comprato fohn nuovo e via dicendo. Pian piano qualche spuntatina.

Così è iniziato il mio percorso nel mondo bio,vegan e cruelty free 😉

Questo è un trattamento senza risciacquo molto nutriente: crea un film protettivo anti stress, anti-crespo e anti-frizz.

Utilizzo sia sul capello asciutto che bagnato, nel primo caso da emulsionare con acqua.

Pensato per i capelli ricci, si adatta anche sulle lisce..ovviamente da dosare bene!

Trovato in bio-profumeria della mia città(se capiti a Grosseto, scrivimi che la stra-consiglio!!!!Molto ben fornita)❤.

Ne proverò sicuramente di altri, ma per il momento è un “mai più senza”!
Il profumo è molto particolare, ma su di me non permane purtroppo!

7 in 1 Smalto Bottega Verde
7 in 1 Smalto Bottega Verde

Base coat con olio di camelia, FAN-TA-STI-CA: uniforma,leviga e le rende più resistenti alla rottura e alla sfaldatura. Funziona davvero e si asciuga velocemente.

Conviene acquistarlo in sconto: prezzo pieno € 14,99!

Fresh&Fit Essence e My Color Bottega Verde
Fresh&Fit Essence e My Color Bottega Verde

Alterno l’uso di questi fondi in base alla necessità.
Sono due colorazioni differenti: Essence Fresh Ivory e Bottega Verde Vaniglia(quindi uno più rosato, l’altro più giallo).

Il primo ha una coprenza più alta e luminosa, l’altra meno e più naturale.

Entrambe sono idratanti, ma il Fresh&Fit awake make up healthy glow tende a seccare di più(secondo me per le particelle luminose).

Nonostante non sia fan dei fondotinta, li sfrutto bene d’inverno e mi sembra che facciano un ulteriore scudo alla pelle.

Li ricomprerei? Non credo perché nel make up mi piace variare spesso.

Ne hai uno da consigliarmi, di media coprenza, effetto naturale che non secchi eccessivamente la pelle?Fammelo sapere nei commenti! 😘

A presto, Gio Notabuono• #datewithaunicorn